Contenziosi per Luce e Gas: le rapidi e concrete soluzioni dell’ARERA – Avv. Alberto Verrengia

Il cruccio di molti cittadini sono le continue controversie che nascono con le società di fornitura di alcuni dei servizi primari come Acqua, Gas e Luce.

Esiste da tempo una possibilità in più per gli utenti: il Servizio Conciliazione che è stato istituito dall’Autorità per mettere a disposizione dei clienti finali di energia elettrica e gas una procedura semplice e veloce di risoluzione di eventuali controversie con gli operatori

Lo Studio Legale Verrengia ne fa ampiamente uso e ne rende edotti gli assistiti per dare loro soluzioni più rapide e concrete. Tale forma di mediazione si realizza tramite  l’intervento di un conciliatore appositamente formato in mediazione ed energia che aiuta le parti a trovare un accordo.
Tutti gli operatori, venditori o distributori, ad eccezione del FUI (Fornitore di Ultima Istanza gas), sono tenuti a prender parte al tentativo di conciliazione presso il Servizio dell’Autorità.

Dinanzi al Servizio Conciliazione è possibile esperire il tentativo obbligatorio di conciliazione quale condizione di procedibilità per l’accesso alla giustizia ordinaria. L’eventuale accordo presso il Servizio Conciliazione costituisce titolo esecutivo, cioè può esser fatto valere dalle parti dinanzi al giudice competente in caso di mancato rispetto dei contenuti.
Il Servizio Conciliazione è gestito da Acquirente Unico per conto dell’Autorità, è gratuito e si svolge on line. Può essere effettuato personalmente o tramite delegato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...