Decreto Crescita 2019: arriva la rottamazione per IMU, TARI, TASI e multe (COSAP e TOSAP)

Nel Decreto Crescita fortemente voluto dal Presidente del Consiglio Conte è presente anche l’articolo 14 bis “Estensione della definizione agevolata delle entrate regionali e degli enti locali”.

Il decreto dispone che le agevolazioni già previste siano ampliabili anche alle violazioni del codice della strada, IMU , TARI, TASI, IRAP, COSAP e TOSAP che subivano delle limitazioni nella precedente rottamazione. Ciò vale, per i Comuni che si sono affidati tra il 2000 ed il 2017 ad Equitalia.

Dunque anche i Comuni, principali erogatori di imposte locali, potranno aderire alla rottamazione entro sessanta giorni dalla entrata in vigore della normativa.

Si attendono le regolamentazioni successive che indicheranno le forme di adesione, i limiti economici, le rate e le scadenze temporali.

Il Decreto del 02 Aprile 2019 sarà certamente un elemento di chiarezza verso tutte le posizioni debitorie pregresse nel rapporto cittadino-ente locale.

Lo Studio Verrengia ha già affrontato con successo la rottamazione ter ed il saldo e stralcio 2019, è pronto ad informare e tutelare tutti i contribuenti ed i cittadini.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...